Benvenuto sul sito del Tribunale di Milano

Tribunale di Milano - Ministero della Giustizia

Tribunale di Milano
Ti trovi in:

Apposizione dei sigilli all’eredità

COS'È

Quando i beni ereditari restano incustoditi, per evitare dispersione o sottrazione, le persone legittimate possono chiedere l'apposizione dei sigilli sui beni caduti in successione.
L'istanza deve essere rivolta al Giudice della successione del Tribunale competente e cioè quello dell'ultimo domicilio del defunto.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Artt. 752 e ss. c.p.c.

CHI PUO'RICHIEDERLO

L'esecutore testamentario, i chiamati all'eredità, le persone che convivevano con il defunto e i creditori dello stesso.

DOVE SI RICHIEDE

Tribunale di Milano - via Freguglia, 1 - 20 122 Milano
Cancelleria Volontaria Giurisdizione, VI piano, stanza n. 21
Orario: lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
O telefonicamente dal lunedì al venerdì, dalle 11.30 alle 13.00 e dalle  14.30 alle 15.30.

Ai seguenti numeri: 0254335232 - 0254334289 - 0254335247 - 0254335586

COME SI RICHIEDE e DOCUMENTI NECESSARI

Per l'apposizione dei sigilli all'eredità occorrono:

- ricorso al Giudice della successione e relativa nota di iscrizione;
- certificato di morte;
- atto notorio o dichiarazione sostitutiva di atto notorio se i richiedenti sono gli eredi;
- versamento per la registrazione di € 200,00 con Mod. F24 da effettuarsi dopo la redazione del verbale di apposizione sigilli secondo le indicazioni fornite dalla cancelleria volontaria giurisdizione.
- contributo unificato di € 98,00;
- diritti di cancelleria di € 27,00.

COSTI

- versamento per la registrazione di € 200,00 con Mod. F24;
- contributo unificato di € 98,00;
- diritti di cancelleria di € 27,00.
I pagamenti del contributo unificato e dei diritti di cancelleria vanno effettuati telematicamente con sistema pagoPA.
Si può utilizzare questo link: 
https://servizipst.giustizia.it/PST/it/pagopa_nuovarich.wp 
Si ricorda di scrivere come causale il motivo per cui si propone l'istanza.  

TEMPI

Da 1 a 2 settimane.

POSSIBILITÀ DI IMPUGNAZIONE

Si'

NOTA BENE

La successiva rimozione dei sigilli puo' essere chiesta al giudice dall'esecutore testamentario, dai chiamati all'eredita' e dai creditori. Chiunque vi abbia interesse puo' fare opposizione alla rimozione dei sigilli.

ASSISTENZA DI UN DIFENSORE

L'assistenza di un difensore è facoltativa.

Allegati
Torna a inizio pagina Collapse