Benvenuto sul sito del Tribunale di Milano

Tribunale di Milano - Ministero della Giustizia

Tribunale di Milano
Ti trovi in:

Impugnazione dei provvedimenti (termini di legge e modalita')

COS'È

E' una richiesta di riesame del provvedimento impugnato ai fini di ottenerne la modifica o la revoca per i motivi che vengono addotti nell'appello o nel ricorso.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Da 568 a 628 c.p.p.
Artt. 309,310 c.p.p. (ordinanza in materia di liberta' personale)
Art. 324 c.p.p. (misure cautelari reali)

CHI PUO'RICHIEDERLO

L'indagato o l'imputato, il difensore dell'imputato/indagato, difensore della parte civile, pubblico ministero e procuratore generale.
Nel caso di riesame di misure cautelari reali anche la persona interessata (proprietario o usufruttuario del bene in sequestro).

DOVE SI RICHIEDE

L'istanza si deposita presso la cancelleria del giudice che ha emesso il provvedimento.
Puo' essere altresi' depositata presso la cancelleria di altro Tribunale oppure direttamente a mezzo raccomandata intestata all'ufficio che ha emesso il provvedimento.
Solo per il riesame delle misure cautelari l'istanza si deposita presso il Tribunale del Riesame.
Piano Terra (cortile della statua).

COME SI RICHIEDE e DOCUMENTI NECESSARI

Con istanza motivata in carta libera, ad eccezione del riesame misure cautelari personali.

COSTI

Se e' la parte civile che propone l'impugnazione e' necessario apporre marca da bollo da € 27,00, altrimenti non comporta la richiesta non comporta alcun costo.

TEMPI

Per i singoli provvedimenti che vengono impugnati, tempi previsti dal codice.

POSSIBILITÀ DI IMPUGNAZIONE

SI

ASSISTENZA DI UN DIFENSORE

Tranne la parte civile non vi e' obbligo di presentare l'istanza con l'assistenza di un difensore.

Torna a inizio pagina Collapse