Benvenuto sul sito del Tribunale di Milano

Tribunale di Milano - Ministero della Giustizia

Tribunale di Milano
Ti trovi in:

Inventario dell'eredità

COS'È

L'inventario è un atto finalizzato a documentare una certa situazione economico-patrimoniale con riferimento ad un momento o ad una determinata situazione. Affinché l'accettazione dell'eredità con beneficio di inventario produca gli effetti che le sono propri (in primis, la separazione tra i patrimoni del defunto e dell'erede) è necessario che la stessa sia preceduta o seguita dall'inventario nelle forme e nei termini prescritti dalla legge. Le dichiarazioni e le attestazioni risultanti sono caratterizzate da valore probatorio e possono essere contestate unicamente con la proposizione della querela di falso.
La dichiarazione di accettazione con beneficio deve essere seguita o preceduta dall'inventario dei beni del defunto nei termini stabiliti dalla legge.
L'inventario dell'eredità successivo all'accettazione può essere redatto da un notaio o dal cancelliere del Tribunale competente (cioé il Tribunale dell'ultimo domicilio del defunto), entro tre mesi dalla morte se si è nel possesso dei beni o entro 3 mesi dall'accettazione se non si è nel possesso dei beni.
L'inventario dell'eredità precedente l'accettazione viene redatto da un notaio o da un cancelliere e deve essere seguito dall'accettazione beneficiata entro 40 (quaranta) giorni.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Inventario dell'eredità successivo all'accettazione (art. 484 c.c. , 494 c.c. e 769 c.p.c.)
Inventario dell'eredità precedente all'accettazione (art. 485 c.c. e 487 c.c.).

CHI PUO'RICHIEDERLO

L'erede.

CHI PUO' FARLO

L'erede.

DOVE SI RICHIEDE

Tribunale di Milano - via Freguglia, 1 - 20122 Milano
Cancelleria Volontaria Giurisdizione, VI piano, stanza n. 6.21
Orario: lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (attenzione: il distributore automatico rilascia il biglietto che dà il diritto all'accesso fino alle 12:45).
Telefono: 02.54334289

COME SI RICHIEDE e DOCUMENTI NECESSARI

Per chiedere la nomina del cancelliere che rediga l'inventario, è necessario presentare:
- ricorso al Giudice della successione con relativa nota di iscrizione e dichiarazione di valore;
- copia accettazione beneficiata o dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la qualità di erede o copia del testamento nel caso di erede testamentario quando l'inventario precede l'accettazione.

COSTI

- Contributo unificato di € 98,00 da pagare telematicamente con sistema pagoPA;
- diritti di cancelleria di € 27,00 da pagare telematicamente con sistema pagoPA.
Per il pagamento si potrà utilizzare questo link: 
https://servizipst.giustizia.it/PST/it/pagopa_nuovarich.wp
- Esente da contributo in caso di richiesta per conto di minorenni.

TEMPI

La nomina del cancelliere viene eseguita in circa 3-4 giorni.

ASSISTENZA DI UN DIFENSORE

L'assistenza di un difensore è facoltativa.

Allegati
Torna a inizio pagina Collapse